La giuria

La giuria è composta da didatti e pianisti di chiara fama. I cinque giurati sono totalmente liberi da rapporti didattici con i candidati (nessun rapporto didattico da almeno due anni), a tal fine i giurati firmeranno apposita dichiarazione. Non potranno partecipare alla competizione parenti o affini dei membri dalla giuria. La giuria è composta da: RICCARDO RISALITI (presidente della giuria), BORIS BEKHTEREV  (Russia), OLIVER KERN (Germania), JELICA KUZMIN, (Croazia), GIOVANNA VALENTE (Italia). Direzione artistica: Luisa Grillo.

 

VALUTAZIONI.

Le valutazioni saranno espresse in venticinquesimi e saranno inserite direttamente in computer immediatamente al termine delle esecuzioni, in modo che emerga una media matematica oggettiva. I risultati saranno comunicati  al termine di ciascuna categoria. Il vincitore assoluto del concorso e i vincitori dei premi speciali saranno proclamati dopo l'audizione di tutte le categorie e dovranno esibirsi al concerto dei vincitori. Le votazioni di tutte le categorie saranno rese pubbliche al termine del concorso sul sito https://www.scuoladupre.it/it e http://www.comune.minerbio.bo.it/.

RICCARDO RISALITI

RICCARDO RISALITI

Personalità di rilievo nel mondo pianistico italiano, Riccardo Risaliti svolge ormai da molti anni una continua attività di esecutore, di docente, di studioso dell’interpretazione e della storia del pianoforte, di critico, di operatore musicale.
Nato in Toscana, ha terminato gli studi al Conservatorio di Firenze nelle classi di Paolo Rio Nardi (alunno di Ernesto Consolo e Ferruccio Busoni) e di Luigi Dallapiccola. La sua preparazione è proseguita ai corsi di illustri docenti (Nikita Magaloff, Carlo Zecchi, Sergio Lorenzi). La sua variegata attività musicale è iniziata in seno allo st...Leggi tutto

Personalità di rilievo nel mondo pianistico italiano, Riccardo Risaliti svolge ormai da molti anni una continua attività di esecutore, di docente, di studioso dell’interpretazione e della storia del pianoforte, di critico, di operatore musicale.
Nato in Toscana, ha terminato gli studi al Conservatorio di Firenze nelle classi di Paolo Rio Nardi (alunno di Ernesto Consolo e Ferruccio Busoni) e di Luigi Dallapiccola. La sua preparazione è proseguita ai corsi di illustri docenti (Nikita Magaloff, Carlo Zecchi, Sergio Lorenzi). La sua variegata attività musicale è iniziata in seno allo stesso conservatorio fiorentino, al Teatro Comunale della stessa città, dove ha debuttato con l’Orchestra del Maggio Musicale, e all’Accademia Chigiana di Siena. Ha iniziato la carriera concertistica in seguito alla vittoria di alcuni premi internazionali (concorso “Viotti”, Vercelli; concorso “Pozzoli”, Seregno; etc.). Ha suonato in varie sedi europee (Scala di Milano, Teatro La Fenice di Venezia, Teatro Regio di Parma, Festival di Brescia e Bergamo, Victoria Hall di Ginevra, etc.), effettuando tournées con un repertorio variatissimo e particolare; anche in campo cameristico, a fianco di illustri strumentisti, cantanti e complessi da camera. Ha interpretato in prima esecuzione lavori di compositori contemporanei. Ha al suo attivo alcune incisioni solistiche e cameristiche.
La passione per il suo strumento lo ha portato a studiarne e approfondirne la storia, la letteratura e la prassi interpretativa. Attivo come critico musicale e pubblicista, collaboratore di giornali e riviste musicali, ha anche curato edizioni di musica pianistica (edizioni Ricordi, Curci, Carisch).
Titolare di cattedra prima al Conservatorio di Pesaro, poi per un trentennio al “G. Verdi” di Milano, è inoltre docente all’Accademia Internazionale Pianistica di Imola fin dalla sua fondazione. Ha tenuto corsi e seminari di interpretazione: tra l’altro alla Sommerakademie del Mozarteum di Salisburgo, al Festival delle Nazioni di Città di Castello (Perugia), a Villa Ca’ Zenobio di Treviso, e in molti conservatori italiani. Numerosi allievi della sua scuola, spesso vincitori di importanti concorsi, hanno intrapreso una carriera concertistica e didattica.
E’ spesso invitato nella giuria di concorsi pianistici internazionali e in commissioni d’esame presso università musicali europee.
E’ stato direttore artistico di vari concorsi internazionali, e organizzatore di stagioni concertistiche.

Read less
Oliver Kern

OLIVER KERN

Di nazionalità tedesca, intraprende giovanissimo una brillante carriera artistica, distinguendosi nel panorama musicale nazionale e internazionale. Si diploma con lode in pianoforte, in direzione d’orchestra e di coro, all’Accademia Musicale Statale di Stoccarda. Successivamente si perfeziona in pianoforte con il maestro Rudolf Buchbinder, alla “Musik-Akademie” di Basilea, e con il maestro Karl-Heinz Kämmerling, al “Mozarteum” di Salisburgo. Dopo aver vinto diversi Concorsi pianistici internazionali in Italia, Francia e Giappone, s’impone all’attenzione della critica vincendo i due prestigi...Leggi tutto

Di nazionalità tedesca, intraprende giovanissimo una brillante carriera artistica, distinguendosi nel panorama musicale nazionale e internazionale. Si diploma con lode in pianoforte, in direzione d’orchestra e di coro, all’Accademia Musicale Statale di Stoccarda. Successivamente si perfeziona in pianoforte con il maestro Rudolf Buchbinder, alla “Musik-Akademie” di Basilea, e con il maestro Karl-Heinz Kämmerling, al “Mozarteum” di Salisburgo. Dopo aver vinto diversi Concorsi pianistici internazionali in Italia, Francia e Giappone, s’impone all’attenzione della critica vincendo i due prestigiosi concorsi internazionali: “ARD” di Monaco 1999, “Beethoven” di Vienna 2001 (in quest’ultimo consegue anche il premio speciale per la migliore interpretazione delle Sonate di Beethoven).
Apprezzato interprete di Beethoven e Brahms, la critica gli riconosce il merito di un virtuosismo tecnico mai fine a sè stesso, rivolto ad un’accurata e certosina ricerca delle sfumature timbriche ed espressive più variegate, finalizzate ad evidenziare le diverse tonalità emotive dei brani, e a far risaltare, in un perfetto equilibrio, l’originalitá della personalità dell’interprete e il rispetto del pensiero del compositore. “L’esecuzione beethoveniana di Kern è la prima veramente convincente dopo quelle dei mostri sacri degli anni Trenta-Cinquanta (R. Risaliti). “Con grande intensità e poesia Kern modella il ciclo delle opere brahmsiane” (Braunschweiger Zeitung)
Si è esibito in Festivals importanti e in famose Sale d’America, d’Asia e d’Europa, riscuotendo ovunque successi di pubblico: Musikverein di Vienna, Teatro alla Scala di Milano, Auditorium S.Cecilia di Roma, Schauspielhaus di Berlino, Musikhalle di Amburgo, Herkulessaal di Monaco, Salle Gaveau di Parigi, Saitama Arts Centre di Tokyo, Seoul Arts Center, Century Hall di Pechino. Ha suonato con orchestre famose, New Japan Philharmonic Orchestra, China National Symphony Orchestra, Radiosinfonieorchestre di Berlino, Monaco, Hannover e Vienna, dirette dai Maestri Dennis Russell Davies, Michael Stern, Lü Jia.
Ha inciso per la radio, la televisione e ha pubblicato diversi CD per la casa discografica “Realsound”. Ha insegnato pianoforte all’Università “Hanyang” di Seoul, e alla “Staatliche Hochschule für Musik und Theater” di Amburgo. Attualmente è Professore di Pianoforte, sulla cattedra di concertismo, alla “Staatliche Hochschule für Musik und Darstellende Kunst” di Francoforte.

Read less
GIOVANNA VALENTE

GIOVANNA VALENTE

Nata a Bari,ha intrapreso giovanissima lo studio della musica affiancando agli studi classici i corsi regolari di Pianoforte,Organo e Composizione organistica  presso il Conservatorio ”Niccolò Piccinni” di Bari.
Diplomatasi in Pianoforte col massimo dei voti, sotto la guida prestigiosa di Michele Marvulli, presso il Conservatorio “N. Piccinni “ di Bari, per la sua formazione ed affermazione sono stati altamente significativi gli  incontri e le stime riscosse da grandi artisti quali: Franco Ferrara, Aldo Ferraresi, Lazar Bermann, Aldo Ciccolini, Noretta Conci Leech e sopratt...Leggi tutto

Nata a Bari,ha intrapreso giovanissima lo studio della musica affiancando agli studi classici i corsi regolari di Pianoforte,Organo e Composizione organistica  presso il Conservatorio ”Niccolò Piccinni” di Bari.
Diplomatasi in Pianoforte col massimo dei voti, sotto la guida prestigiosa di Michele Marvulli, presso il Conservatorio “N. Piccinni “ di Bari, per la sua formazione ed affermazione sono stati altamente significativi gli  incontri e le stime riscosse da grandi artisti quali: Franco Ferrara, Aldo Ferraresi, Lazar Bermann, Aldo Ciccolini, Noretta Conci Leech e soprattutto Nino Rota che le conferì appena diplomata un incarico di  pianoforte a tempo indeterminato.
All’attività concertistica quale pianista solista, che l’ha portata ad esibirsi con notevoli consensi di pubblico e di critica in molte città italiane ed estere, ha sempre affiancato una intensa attività  cameristica (duo, trio,quintetto), con strumentisti e cantanti; per vari anni è stata maestro di palcoscenico al Teatro Petruzzelli di Bari.
 Ha tenuto concerti  in ITALIA, AUSTRIA, JUGOSLAVIA, ROMANIA, UNGHERIA, POLONIA, FRANCIA, GERMANIA, FINLANDIA e AMERICA DEL SUD.
Dal 1977 al 2003 ha fatto parte stabilmente del Duo Pianistico Ferrari-Valente, affermatosi
in diversi Concorsi Nazionali e Internazionali: “Belgrado”, “Casagrande”, ”Alessandria”;
in tale formazione per oltre 10 anni è stata titolare dei corsi di alto perfezionamento di Duo pianistico presso l’Accademia Musicale Pescarese; in formazione di duo (con recitals e concerti per 2 pianoforti e orchestra) ha svolto un’intensa attività in molti centri italiani ed esteri, affrontando programmi monografici e le integrali di CLEMENTI, MOZART, BRAHMS, RACHMANINOFF, DEBUSSY, RAVEL, POULENC, ed anche repertorio contemporaneo: Luciano Berio- concerto per 2 pianoforti e orchestra, Bela Bartok – concerto per 2 pianoforti e percussione.  
Nei suoi recital solistici e nella nuova formazione di duo pianistico , Duo Valente -Larosa,
con cui mantiene un’intensa attività concertistica, spesso da’ un taglio di specificità, con programmi monografici o monotematici , o con obiettivi didattici tipo “la forma sonata”,
la “trascrizione” le “forme di danza” ed altri, tutti preceduti da conferenze e guida all’ascolto.
 Già Direttore Artistico della RESEARCH PRESS-  Centro Studi “Franz Liszt”, Giovanna Valente è attualmente Presidente dell’Associazione Mozart Italia sede di Bari.
Già titolare di Cattedra di Pianoforte principale presso il Conservatorio ”N. Piccinni”, insegnante di pianisti affermati, può vantare un cospicuo numero di docenti di vari Conservatori italiani e/o Accademie di Musica provenienti dalla sua scuola; nella sua attività poliedrica, infine, Giovanna Valente tiene seminari  e corsi di perfezionamento in rinomate Accademie Italiane ed estere,ed è regolarmente invitata in giurie di Concorsi pianistici nazionali e internazionali.

 

Read less
Boris Bekhterev

BORIS BEKHTEREV

Boris Bekhterev nasce da una famiglia di musicisti, inizia a studiare a 5 anni e si forma presso la Scuola Musicale Gnessin di Mosca dalla quale uscirà insignito di una medaglia. Si perfeziona, sino al conseguimento del dottorato con brillanti risultati,  al Conservatorio “P. I. Chaikovsky” di Mosca nella classe del celebre Maestro J. Milstein.
Nel 1970, dopo aver ottenuto il Primo Premio al Concorso Sovietico per Pianisti, inizia un’importante attività concertistica come solista e in duo con il celebre violinista Vladimir Spivakov.
Protagonista di prestigiosi concerti in...Leggi tutto

Boris Bekhterev nasce da una famiglia di musicisti, inizia a studiare a 5 anni e si forma presso la Scuola Musicale Gnessin di Mosca dalla quale uscirà insignito di una medaglia. Si perfeziona, sino al conseguimento del dottorato con brillanti risultati,  al Conservatorio “P. I. Chaikovsky” di Mosca nella classe del celebre Maestro J. Milstein.
Nel 1970, dopo aver ottenuto il Primo Premio al Concorso Sovietico per Pianisti, inizia un’importante attività concertistica come solista e in duo con il celebre violinista Vladimir Spivakov.
Protagonista di prestigiosi concerti in Unione Sovietica e nelle più famose sale d’Europa: Konzerthaus di Vienna,  Accademia di Santa Cecilia di Roma, Teatro alla Scala di Milano, d’America: Carnegie Hall di New York, del Giappone ed altri paesi, vanta un repertorio solistico molto ampio che dal barocco di Bach e Scarlatti, attraverso il classicismo e il romanticismo, toccando la cultura impressionista francese, arriva sino ai compositori moderni e contemporanei. Una gran parte del suo repertorio è costituita dalle opere di compositori russi, particolarmente di Scriabin. Ha suonato con molte orchestre in Unione Sovietica e con orchestre di musica da camera come I Virtuosi di Mosca, English Chamber Orchestra, l’Orchestra da Camera Franz Liszt di Budapest e l’Orchestra da Camera di Praga.
Ha insegnato dal 1972 al 1986 al Conservatorio di Mosca  tenendo contemporaneamente per 4 anni i corsi di perfezionamento all’Académie Internationale di Tours in Francia.
Dal 1987 al 1996 è vissuto in Italia dove ha proseguito sia la sua attività pedagogica in varie Master Class che l’attività concertistica come solista e in collaborazione con violinisti quali Boris Belkin, Uto Ughi, Pavel Berman e con  il flautista Maxence Larrieu.  Si è inoltre esibito nel Trio “César Franck” insieme al violinista Felice Cusano e alla violoncellista Susan Moses dando concerti in Italia e negli Stati Uniti.
Nel 1996 è stato invitato da Kobe College in Giappone, che gli ha assegnato un incarico di professore di Pianoforte e dal 1998 è stato professore anche alla Mukogawa University.  Nei 15 anni in cui è vissuto in Giappone, si è esibito regolarmente in recital e in duo pianistico, ha suonato musica da camera con famosi musicisti, ha accompagnato cantanti giapponesi di fama europea con programmi di Lieder.
E’ stato spesso invitato a far parte di giurie di importanti concorsi internazionali in Italia e in Giappone.
I suoi dischi pubblicati dalla casa discografica “Melodia” e dalla “EMI” con le sonate di Schubert, pezzi raramente eseguiti di Prokofiev (“Pensieri” e “Cose in sè”) e con opere eseguite insieme a Vladimir Spivakov, hanno ottenuto molto successo. Dal 1994 al 2003 ha registrato 6 CD di musica russa ed europea per la Phoenix Classics. Attualmente collabora con CamerataTokyo, Japan che ha già pubblicato numerosi CD con musica di Scriabin e Medtner e che sono stati recensiti molto positivamente da vari critici musicali.
Dal 2011 è tornato nuovamente in Italia dove continua la sua attività pedagogica e artistica.
Nel 2015 ha completato la registrazione di tutte le opere di Scriabin per pianoforte solo.

Read less
JELICA KUZMIN

JELICA KUZMIN

Ha completato gli studi di Educazione Musicale primaria e secondaria nella Scuola di Musica Pavao Markovac a Zagabria, nella classe della professoressa Vilma Klajner, (concludendo in contemporanea gli studi superiori al liceo). Si è diplomata nel 1978 presso l'Accademia di Musica dell' Università di Zagabria nella classe del prof. Ladislav Šaban. Completati gli studi, ha iniziato la sua attività di insegnamento presso la Scuola di Musica Pavao Markovac, dal 1997 al 2020 anche come capo responsabile del Dipartimento di Pianoforte, Clavicembalo e Organo.
Su 38 studenti dell’ultimo anno...Leggi tutto

Ha completato gli studi di Educazione Musicale primaria e secondaria nella Scuola di Musica Pavao Markovac a Zagabria, nella classe della professoressa Vilma Klajner, (concludendo in contemporanea gli studi superiori al liceo). Si è diplomata nel 1978 presso l'Accademia di Musica dell' Università di Zagabria nella classe del prof. Ladislav Šaban. Completati gli studi, ha iniziato la sua attività di insegnamento presso la Scuola di Musica Pavao Markovac, dal 1997 al 2020 anche come capo responsabile del Dipartimento di Pianoforte, Clavicembalo e Organo.
Su 38 studenti dell’ultimo anno, 21 hanno continuato la loro formazione musicale presso l'Accademia di Musica di Zagabria e altre rinomate accademie musicali all'estero, come ad esempio Kunstuniversität, Graz, Universität Mozarteum, Salisburgo, Hochschule für Musik, Karlsruhe, Mannes School of Music e The City University of New York a New York, Indiana University School of Music, Bloomington, University of Miami, Florida, USA Durante i suoi 42 anni di lavoro come docente i suoi studenti hanno vinto oltre 120 premi nazionali e internazionali, di cui 91 primi premi.
Jelica Kuzmin è la vincitrice del premio annuale della Società Croata di Educatori Musicali per i risultati ottenuti come docente di musica. Partecipa regolarmente all'attività giuridica nei concorsi nazionali e internazionali e svolge i seminari per studenti e colleghi delle scuole di musica di tutta la Croazia.
Come membro attivo di EPTA Croazia, ha partecipato con i suoi studenti ai congressi in Norvegia, Ungheria e Slovenia.
Attraverso un lavoro sistematico rigoroso, ha messo in rilievo l'importanza della musica da camera stimolando gli studenti fin dalla più giovane età. Ha istituito il Festival di musica da camera pianistica nel suo dipartimento e, in collaborazione con i colleghi, ha ottenuto grande successo e numerosi riconoscimenti nell’insegnamento delle esecuzioni a quattro, sei e otto mani per il pianoforte.
Jelica Kuzmin ha ideato e lanciato il concorso internazionale Giovani virtuosi, pianoforte/violino, Zagabria.
Dal 2004 è stata eletta dall'Agenzia per l'Istruzione a capo dei Consigli professionali degli insegnanti di pianoforte.
Nel 2006 è stata promossa a professore mentore e nel 2008 a professore consulente.
Jelica Kuzmin, con l'aiuto di diversi genitori i cui figli sono coinvolti nella musica, ha fondato l'associazione "Leopold Mozart", che da molti anni si occupa dell'Orchestra da camera giovanile di Zagabria, ZOKOR.

Read less